PERCHE’ SI FANNO LE POSIZIONI?

E’ molto importante essere riposati quando facciamo le posizioni, essere sempre rilassati. Sempre in atteggiamento di ricevere, non di spingere. Il corpo incontra il corpo. Non siamo contro, ma con il corpo, ecco la cosa bella. Il risultato si sente dentro: Dà un senso di benessere. Perché si fanno le posizioni? Non per raggiungere uno scopo. Non devi avere in mente ciò che vuoi ma ciò che il corpo può accettare.

Vanda Scaravellivanda-scaravelli

Annunci

RESPIRARE E’ VIVERE

L’importanza di seguire il respiro

Una delle prime fasi di questo processo attivo – una fase che per nessun motivo va trascurata – consiste nell’imparare ad “assecondare” e a percepire i movimenti del nostro respiro, senza interferire con essi e senza cercare in alcun modo di modificarli. Questa fase di assecondamento – che non è prevista in diverse dottrine e terapia – rappresenta un solido fondamento per la percezione interiore, necessaria a individuare i diversi meccanismi coinvolti nella respirazione, così come ad osservare le forze fisiche, emotive e mentali che agiscono su di essi.

Tratto del libro: Respirazione Naturale – Dennis Lewis

Ottimo libro, vi consiglio a leggerlo.

respirazione_naturale_ten

 

“La respirazione, se siamo capace di interpretarla rapportandola alla vita nel suo complesso, ci indica il modo per liberarci del vecchio e per aprirci al nuovo”.