PROGETTO BRASILIANO SANGHA365 (YOGA)

Un bel progetto di cui partecipo, #sangha365

BUONGIORNO #ap7yoga E BRESCIA

ECCO L’INTERVISTA IN ITALIANO:

http://ilhabelayoga.com.br/eduardo-aquino/

Che cosa è lo yoga per te?
Lo yoga è un modo di vivere la vita dentro e fuori dal tappeto, per esempio, camminando sul marciapiede in modo consapevole e raffinato, in piedi in una coda in attesa del turno con i piedi radicati al suolo sentendo la gravità, ecc La cosa importante non è il metodo di yoga, ma la dedizione e l’amore che ogni insegnante mette nel suo insegnamento. Faccio yoga per il piacere di farlo.

Si nota la differenza tra la comunità yoga in Italia e in Brasile?
Ero in Brasile negli anni 2013 e 2014 in diverse città, ma non ho notato alcuna differenza tra studenti italiani e brasiliani. Ho notato una differenza soltanto in un aspetto, quello che riguarda gli insegnanti: qui in Italia abbiamo diverse insegnanti con molti anni di esperienza (40/50 anni) e che sono stati in contatto diretto con importanti maestri di yoga.

Qual è il tuo asana preferito e perché?
Nel mio caso, è difficile scegliere un solo asana, mi piace molto tutti quelli in cui i piedi sono ancorati a terra, Trikonasana, Parasvakonasana, Virabhadrasana II etc. La gravità e il radicamento a terra è un aspetto molto importante nella postura del corpo e l’equilibrio mentale. L’espressione “piedi per terra” dà una chiara idea del concetto. Il piede è una parte del corpo dove in diverse culture antiche come egiziana, greca / romana, indiana, cinese, ecc, sono stati rappresentati nelle sculture che l’esaltano questa importanza, il piede anatomicamente è una perfezione architettonica. Ricordo sempre di Sirsasana è un meraviglioso asana.

2013-07-12 17.01.50
Sirsasana
Annunci