Emozioni negative? … finiamola di giudicare le emozioni!

Ritorno alle Origini

Tomasz Alen Kopera1089 http://www.alenkopera.com (2013)

Le emozioni sono segnali di allarme, pertanto utili per il nostro corpo, nè positive, nè negative.
A cosa servono se non ad avvisarci che qualcosa non va nella nostra vita?

Vogliamo diventare maschere di noi stessi?
Bene, avanti così… giudichiamo ciò che emerge da dentro di noi e saremo sulla perfetta strada.

Lo leggo ovunque, è una costante: “emozioni negative”.
Quali sarebbero? rabbia? tristezza? paura?
Dove sta il negativo, se non nel giudizio pre-espressione e post espressione?

Tanto lo leggo, tanto decido di contrastare questo punto di vista che conduce al giudizio e alla repressione emozionale e alla predisposizione alla nascita, di un disturbo di tipo fisico.
Lo stress non è l’avvenimento che ci crea disagio, lo stress lo creiamo noi, con le nostre reazioni!
La negazione ed il giudizio sulle emozioni contribuiscono ad ingigantire questo benedetto stress, che ha un nome e un cognome: quello delle emozioni…

View original post 363 altre parole

Annunci

DA RIFLETTERE

Vedo fotografie di posizioni incredibili, metodi o tecniche per eseguire determinate asana difficilissime, sento dire “addestrare la mente attraverso il corpo”, tutto questo è YOGA? La coscienza profonda, dov’è? “FORSE” stiamo dando troppa importanza al corpo esterno, oppure andando troppo verso il “mentale”? Dove sta la via di mezzo?

ap7 timoline

La risposta non sarà la coscienza stessa?

La soluzione sarebbe d’indentificare l’ego e lavorare sui comportamenti ancora prima d’affrontare tutto ciò?

Forse ci siamo dimenticati dai comandamenti dello Yoga: Yama e Niyama?

Domande su cui riflettere.

I see pictures of incredible positions, methods or techniques to perform certain asanas difficult, I hear training the mind through the body,” all this is YOGA? The deep consciousness, where is it? MAYBE” we are giving too much importance to the outer body, or going too far to the mind”? Where is the middle ground?

The answer will not be the same consciousness?

The solution would indentificare of the ego and work on behavior even before tackling this?

Perhaps we have forgotten the commandments of Yoga: Yama and Niyama?

Questions to ponder.

Namasté.